De Colores - Movimento dei Cursillos di Cristianità in Italia

Cursillos di cristianità in Italia
SITO UFFICIALE DEL MOVIMENTO
Vai ai contenuti

De Colores

Documenti > Canti
TESTO ORIGINALE IN SPAGNOLO
De colores, de colores
Se visten los campos en la primavera.
    De colores, de colores
Son los pajaritos que vienen de afuera.
    De colores, de colores
Es el arco iris que vemos lucir.

    Y por eso los grandes amores
De muchos colores me gustan a mí.
    Y por eso los grandes amores
De muchos colores me gustan a mí.

    De colores, de colores
Brillantes y finos se viste la aurora.
    De colores, de colores
Son los mil reflejos que el sol atesora.
    De colores, de colores
Se viste el diamante que vemos lucir.

    Y por eso los grandes amores
De muchos colores me gustan a mí.
    Y por eso los grandes amores
De muchos colores me gustan a mí.

    Canta el gallo, canta el gallo
Con el kiri, con el kiri, kiri.
    La gallina, la gallina
Con el kara, cara, con el  kara kara.
    Los polluelos,los polluelos,
Con el pío, pío, con el píu pa.
Vaya el lio, con el kiri kiri
Con el kara kara, con el piu pa...
Vaya el lio, con el kiri kiri
Con el kara kara, con el piu pa...


Il De colores era uno dei tanti canti che venivano intonati per distendere l'atmosfera durante i corsi. Si trattava di motivi facili da cantare in gruppo… Apparve chiara l'analogia tra il testo e l'azione della Grazia, che consentiva di "vedere con occhi nuovi le cose di ogni giorno", illuminando con la Sua luce la nostra vita ed evidenziando la bellezza multicolore del creato.
Il De colores venne cantato per la prima volta in un Cursillo nel 1948, ma soltanto dal 1951 è diventata l'elemento caratterizzante e l'inno, non ufficiale, del Movimento. Va segnalato che una parte del testo originale, che inneggiava alle belle donne, fu modificata per rendere il canto più adeguato ai sacerdoti presenti ai ritiri. Si creò un nuovo gergo, tipico dei cursillisti: Il Padrone o il Capo" (Il Signore), le Intendenze, "Farsi la barba" (confessarsi), "Fare la cravatta" (convincere qualcuno a partecipare ad un Cursillo), "Stare a colori" (essere in Grazia).

DE COLORES

Di Colori,
di colori si vestono campi nella primavera,
di colori,
di colori sono gli uccellini che vengono da lontano,
di colori,
di colori è l'arcobaleno che vediamo splendere...

Rit.

E per questo i grandi (coraggiosi) amori
di tanti colori piacciono a me.

Di Colori,
di colori brillanti e sottili si riveste l'aurora,
di colori,
di colori sono i mille riflessi che il sole custodisce
di colori,
di colori si veste il diamante che vediamo brillare...

Rit.

E per questo i grandi (coraggiosi) amori
di tanti colori piacciono a me.

Canta il gallo,
canta il gallo con il kiri-kiri, con il kiri-kiri
la gallina,
la gallina con il kara-kara, con il kara-kara,
i pulcini,
i pulcini con il piu-piu con il piu-pao...
Ma che confusione
con il kiri-kiri, con il kara-kara
con il piu-pao! (BIS)

Webmaster
Gianluigi Genovese
Torna ai contenuti